Stampa la ricetta

Canestrelli

Ottobre 2, 2019

I Canestrelli liguri sono biscotti friabili e buonissimi, semplici e veloci da fare, ideali a colazione con un buon caffè o da assaporare con una tazza di tè nel pomeriggio.

Dolcetti di antica tradizione, secondo alcuni la prima traccia documentale dei canestrelli è datata 1576, secondo altri risale fino al medioevo. Anche l’origine del nome è controversa, alcuni sono del parere che deriva dal tipico stampo a pinza in cui venivano cotti, secondo altri dal canestro, dove venivano messi a raffreddare.

La ricetta dei canestrelli che propongo oggi è fatta con gli stessi ingredienti dei rinomati canestrelli di Torriglia (Genova), dove vengono ancora preparati con la ricetta di Maria Avanzino che nel 1829 ne aveva cominciato la produzione nel “Caffè Torriglia”, ancora esistente in via Roma. Potete conservare i canestrelli fino a 2 settimane in contenitori ben chiusi.

Canestrelli

I Canestrelli sono tipici biscotti della cucina ligure, a forma di fiore bucato, friabili, burrosi e cosparsi di zucchero a velo. I canestrelli sono perfetti in ogni momento della giornata, seguite la nostra ricetta e scoprirete quanto è facile farli in casa.
Preparazione15 min
Cottura20 min
Cucina: Italiana
Keyword: biscotti, dessert
Porzioni: 35 pezzi

Ingredienti

  • 100 gr Farina 00
  • 100 gr Fecola o Amido Mais
  • 80 gr Burro
  • 50 gr Zucchero a Velo
  • 2 Tuorli
  • 1 bicchierino Liquore Rum
  • 1 stecca Vaniglia (solo i semi)
  • 1 Scorza Limone tritata fine

Istruzioni

  • Sbattete il burro a temperatura ambiente con lo zucchero sino a renderlo cremoso, unite i tuorli e mescolate, aggiungete la scorza di limone, i semi di vaniglia, il liquore ed amalgamate.
  • Incorporate le farine sino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Stendete con il mattarello uno strato alto 5-6 mm, ritagliate con formine a forma di fiore del diametro preferito, praticate un foro nel mezzo, Sistemate sulla leccarda ricoperta di carta-forno.
  • Infornate a 170° per circa 20 minuti, lasciate raffreddare.
  • Spolverate con zucchero a velo (facoltativo) e servite o conservate in un barattolo ben chiuso
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *